SOLIDARIETÀ

Assegno unico Inps: news pagamenti

Dall’Inps le news sui dati relativi all’assegno unico universale 2022, ultime notizie su domande, importi, pagamenti. Nel primo quadrimestre di competenza sono stati erogati alle famiglie assegni per circa 4,8 miliardi di euro: i richiedenti che hanno ricevuto almeno un assegno nel quadrimestre marzo-giugno sono stati 5,3 milioni con riferimento complessivamente a 8,5 milioni di figli. L’importo medio mensile per richiedente è risultato pari a 232 euro ed è stato pagato in media per 1,6 figli per ciascun richiedente, mentre l’importo per ciascun figlio è risultato, sempre in media, di 145euro. Lo sottolinea l’Inps nell’’Osservatorio Statistico sull’Assegno Unico Universale (Auu) che riporta i dati relativi alle domande di Auu presentate nel periodo gennaio-giugno 2022 e ai pagamenti relativi al quadrimestre di competenza marzo-giugno 2022. Circa il 46% degli assegni pagati per figlio si riferisce a beneficiari appartenenti a nuclei con Isee inferiore ai 15.000 euro, e quindi viene erogato il massimo dell’assegno, mentre più del 20% dei figli appartiene a

Leggi di più...

“Subito attività ricerca e soccorso”

Sos Med, Msf e Sea watch a Ue: “Subito attività ricerca e soccorso” Sos Mediterranee, Medici Senza Frontiere (MSF) e Sea watch richiedono “con urgenza l’avvio di un’attività di ricerca e soccorso (SAR) gestita a livello europeo nel Mediterraneo centrale per prevenire ulteriori morti”. “In cinque giorni la Geo Barents, nave SAR di MSF, e la Ocean Viking, nave SAR di Sos Med in partnership con la Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, hanno salvato sedici imbarcazioni in difficoltà, mentre la settimana precedente la Sea-Watch 3 aveva soccorso cinque imbarcazioni per un totale di 444 persone. Senza la presenza di navi civili di ricerca e soccorso nel Mediterraneo centrale, i bambini, le donne e gli uomini soccorsi durante queste operazioni di salvataggio sarebbero stati abbandonati al loro destino nelle acque internazionali al largo della Libia, sulla rotta migratoria marittima più letale al mondo dal 2014 – dicono -Il mancato impegno a livello europeo di un’attività di

Leggi di più...

Donazioni e volontariato, l’impegno di Barilla

Comunità al servizio di comunità, persone al servizio di persone: è l’impegno del Gruppo Barilla in tutti i territori nei quali opera. Si inseriscono in questo percorso la promozione e la partecipazione a numerose attività volte a favorire l’inclusione sociale, il supporto e l’accesso al cibo alle comunità in situazioni di difficoltà o colpite da catastrofi naturali e l’impegno a contribuire allo sviluppo e al benessere dei territori. A queste iniziative, inoltre, Barilla affianca il sostegno a enti benefici, autorità locali, aziende del territorio e associazioni non-profit, tramite sponsorizzazioni, donazioni economiche e di prodotto. E’ quanto evidenziato nel nuovo Rapporto di sostenibilità del Gruppo Barilla pubblicato sul sito Barillagroup.com. Ammontano a oltre 12 milioni di euro e più di 2.700 tonnellate di prodotto le donazioni di Barilla nel corso di un 2021 segnato, in Italia e nel mondo, dalla difficoltà di accesso al cibo e dall’aumento della povertà in fasce crescenti della popolazione. Il Gruppo ha, inoltre, cercato di aiutare

Leggi di più...

Covid, Premio ‘A tutta donna’ a tre primarie

Un evento benefico per raccogliere fondi per la Lega del Filo d’Oro ed insieme il premio ‘A tutta Donna’, conferito a tre primarie, che guidano la lotta al Covid il Sicilia occidentale. Sono stati questi gli elementi centrali di una serata-evento, organizzata nel cortile monumentale di Palazzo Sclafani a Palermo. La caserma dell’esercito Rosolino Pilo ha ospitato la redazione del giornale online www.atuttamamma.net, che da tre anni organizza il premio dedicato alle eccellenze femminili. Contestualmente anche la presentazione del libro Un uomo, un medico Navarra editore, scritto dalla giornalista Maristella Panepinto e dal gastroenterologo di fama internazionale prof. Giuseppe Iacono. Il premio è stato conferito alla professoressa Claudia Colomba, pediatra, infettivologa e primaria al Di Cristina dei bambini di Palermo, alla dottoressa Chiara Iaria, infettivologa e primaria al Civico di Palermo e alla dottoressa Tiziana Maniscalchi, medico di urgenza e primaria al Pronto soccorso dell’ospedale Cervello. Insieme alle dottoresse sono stati simbolicamente premiati i reparti da loro diretti, con la

Leggi di più...

Raccolta fondi per i figli di Davide ed Erica

Una raccolta fondi per i figli di Davide Miotti ed Erica Campagnaro, due delle undici vittime della valanga di domenica 3 luglio sulla Marmolada. E’ l’iniziativa lanciata dal Cai di Castelfranco Veneto in accordo con le famiglie. “L’importo raccolto servirà ad aiutare i due ragazzi ad affrontare le difficoltà contingenti e – ci auguriamo – a rendere meno complesso il loro futuro” spiega Paolo Baldassa, presidente della sezione e amico di cordata e di vita di Davide, guida alpina “esperta e prudente”. L’appello a donare (l’obiettivo prefissato è 50mila euro) è rivolto a singoli, ma anche ad associazioni e aziende. Per farlo basta accedere al sito www.retedeldono.it e partecipare alla raccolta ‘Aiutiamo i figli di Erica e Davide’ con un contributo libero, secondo la propria possibilità. E tra i primi pronti a versare – oltre agli amici di Cittadella (Padova) dove la coppia viveva e Davide gestiva un negozio di abbigliamento sportivo – c’è anche il Cai della zona. “Abbracciamo

Leggi di più...

“Da Sant’Egidio contributo all’umanità”

“Conoscevo già quello che questo centro fa, però vederlo lo ha raffigurato plasticamente in maniera ancora più efficace ed è uno degli elementi che sottolinea quanto vi sia di rapporto intensissimo, stretto, tra i nostri due Paesi, della quantità di legami che vi sono tra Mozambico e Italia. Grazie per quanto fate, grazie per quello che è stato fatto e verrà fatto ulteriormente, qui nel centro, anche muovendosi nelle zone rurali. Complimenti e grazie, è un contributo al Mozambico, all’Italia e all’umanità”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, visitando a Maputo il Centro Dream di Zimpeto della Comunità di Sant’Egidio. “È una delle forme di collaborazione più piene -ha insistito il Capo dello Stato- più evidenti, più interessanti tra i nostri Paesi che ha al centro, come è nella concezione del Mozambico e dell’Italia, la persona, ciascuna persona e le sue esigenze. La rapida visita ai locali dà l’idea dell’eccellenza del livello organizzativo e dell’attenzione prestata ai

Leggi di più...

#Maipiùstragi: a Milano in piazza contro le mafie

La manifestazione davanti alla stazione centrale in solidarietà verso chi rischia la vita a causa della criminalità organizzata. Don Maurizio Patriciello: soprattutto in questo momento non bisogna abbassare la guardia. Sono oltre ottanta le associazioni – tra cui Caritas, Acli, Libera e Forum Terzo Settore – che scendono oggi pomeriggio in piazza a Milano per manifestare contro la ‘ndrangheta e a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di tutti coloro che rischiano la vita a causa delle mafie. Lo stesso Gratteri, procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia, era l’obiettivo di un progetto di attentato scoperto lo scorso maggio. La mafia, un problema nazionale Nell’anno che ricorda i trent’anni dalle stragi di Capaci e via d’Amelio – le quali costarono la vita a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e alle loro scort – l’evento si identifica nell’hashtag #maipiùstragi per dire – si legge nel comunicato di presentazione – “che non si tocca nessuno di coloro che sono in prima linea contro le

Leggi di più...

Cinema in ospedale, l’arte come cura per i piccoli degenti

L’arte, la cultura, l’educazione all’immagine di qualità. Sei Paesi d’Europa lavorano per portare tutto questo in ospedale, per bambine, bambini, adolescenti affinché possano godere dello svago e della bellezza che il cinema può offrire. “Cinema in ospedale” è il nome del progetto, curato in Italia dalla Cooperativa sociale Il Nuovo Fantarca e cofinanziato da Creative Europe in rete con altre cinque associazioni attive in Belgio, Croazia, Svezia, Slovenia, Spagna. La piattaforma Una piattaforma, Cinemainospedale, mette a disposizione 92 titoli, in 12 lingue diverse: sono distinti per fascia d’età (fra i 3 e i 15 anni) e per tipologia (animazione, documentari, finzione) e non sono titoli a caso, ma film selezionati da festival specializzati e sulla base dei modelli culturali e pedagogici del Paese di destinazione. Gli atelier Con i laboratori creativi in corsia sono realizzati dalle piccole e piccoli degenti, sotto la guida di esperti cartoonist, fumetti e brevi cartoni animati. Le animazioni, finora dieci, sono raccolte in un unico video, “Cerottino

Leggi di più...

CRI: “Diventa anche Tu Volontario!”

“Diventa anche tu Volontario”, questo lo slogan della nuova campagna di adesione della Croce Rossa Italiana comitato di Acquaviva delle Fonti organizzazione di volontariato. “A settembre – ci comunica Nicola Vito Martino – organizzeremo un corso di accesso per aspiranti volontari. Come abbiamo visto anche in questa ultima pandemia, c’è sempre più bisogno di aiutare è il nostro motto è un’Italia che aiuta, insieme possiamo dare risposte e fare tantissimo per chi è in stato di bisogno, l’amore per gli altri e la forza di organizzazione comincia innanzitutto dai numeri, registrati sul portale Gaia https://gaia.cri.it/ e ti saranno date tutte le informazioni”. Per info contattare il numero: +39 391 3287052.

Leggi di più...

La vicinanza del Papa al popolo dell’Afghanistan

Afghanistan colpito da un forte sisma Le vittime e i feriti del terremoto che ieri ha investito il Paese asiatico, ma anche il dolore per l’uccisione di due gesuiti e un laico in Messico e la necessità di non dimenticare l’Ucraina ancora in guerra, nelle parole di Francesco all’udienza generale di questo mercoledì. Papa Francesco è vicino alla popolazione dell’Afghanistan, colpito ieri sera da un violento terremoto che ha provocato, secondo un primo bilancio, almeno 900 vittime e centinaia di feriti. La scossa, di magnitudo 5.9, ha avuto epicentro nel sudest del Paese, al confine con il Pakistan. Il governo ha richiesto soccorsi immediati alle agenzie umanitarie per prevenire una catastrofe umanitaria. Queste le parole del Papa pronunciate all’udienza generale di oggi prima dei saluti in lingua italiana: Nelle scorse ore un terremoto ha provocato vittime e danni ingenti in Afghanistan: esprimo la mia vicinanza ai feriti e a chi è stato colpito dal sisma, e prego in particolare per

Leggi di più...

Giornata Mondiale del donatore di sangue 2022

La Giornata Mondiale del Donatore di Sangue si celebra in tutto il mondo il 14 giugno, giorno della nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e co-scopritore del fattore Rh.Istituita nel 2005 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nasce per sensibilizzare sull’importanza che i donatori di sangue, volontari, periodici, non retribuiti, rivestono per coloro che necessitano di trasfusioni sicure.   Per il 2022, lo slogan internazionale, scelto dall’OMS, della Giornata mondiale del donatore di sangue è “Donating blood is an act of solidarity. Join the effort and save lives” per richiamare l’attenzione sul ruolo che le donazioni volontarie di sangue svolgono nel salvare vite umane e per rafforzare la solidarietà all’interno delle comunità. La campagna “La generosità ce l’hai nel sangue. Dona anche tu” Anche quest’anno in occasione della Giornata, il Centro Nazionale Sangue ha promosso sulle proprie piattaforme social – Facebook, Twitter, Instagram e LinkedIn – la campagna di comunicazione “La generosità ce l’hai nel sangue”. Il CNS, sposando il tema della campagna mondiale dell’OMS, ha scelto di enfatizzare il valore della generosità disinteressata che accende

Leggi di più...

Cambio al vertice della Fratres Acquaviva

Rinnovate le cariche sociali. La Presidenza va Francesca Marchisano Lo scorso 7 maggio 2022 presso la Parrocchia del “Sacro Cuore” ad Acquaviva delle Fonti si è svolta dopo la Santa Messa l’ Assemblea elettiva dell’Associazione Donatori di Sangue “FRATRES” di Acquaviva delle Fonti con il consueto adempimento degli obblighi statutari e premiazione dei soci benemeriti. “Il Gruppo Donatori Sangue “FRATRES” di Acquaviva delle Fonti – ci comunica la neo presidente- ha rinnovato le cariche sociali per il quadriennio 2022-2026, dalla data odierna fanno capo a: Presidente: Dott.ssa Francesca MARCHISANO Vice Presidente Dott. Luigi PIETROFORTE Segretaria Sig.ra Palma BIRARDI Amministratore Prof. Filippo TRIBUZIO Capo Gruppo Sig. ra Maddalena MORGESE”. Pubblichiamo di seguito alcune foto dell’Assemblea elettiva:

Leggi di più...

Migranti: sbarchi a Lampedusa e Pozzallo

Sono ripresi con intensità gli approdi in Sicilia e i soccorsi nel Mediterraneo. Dopo l’arrivo delle 294 persone che erano a bordo della Ocean Viking, ieri sera in 85 sono scesi a Lampedusa dall’Aurora, la nuova nave dell’ong Sea Watch. Stop intanto alle navi-quarantena. Quello che si è concluso nella serata di lunedì a Lampedusa è stato il primo salvataggio dell’Aurora, la nuova nave dell’ong Sea Watch, che ha avuto l’autorizzazione allo sbarco ieri sera intorno alle 21.30. Così 85 persone migranti, tutte di origine subsahariana, dopo un primo controllo sanitario, sono state condotte nell’hotspot di contrada Imbriàcola, dove si trovano già più di 600 ospiti a fronte di una capienza massima di 250. Gli ultimi profughi arrivati sull’isola siciliana erano stati salvati domenica notte, grazie all’Sos lanciato da Alarm Phone, dalla barca a vela Nadir di Resqship, mentre la carretta del mare sulla quale stavano attraversando il Mediterraneo imbarcava acqua in zona Sar Maltese. E ieri sera, sempre a

Leggi di più...

Oksana reciterà il Rosario con il Papa

Tra coloro che si ritroveranno stasera 31 maggio a Santa Maria Maggiore per recitare la preghiera mariana con Francesco, ci sarà una volontaria della comunità di Santa Sofia, la chiesa degli ucraini a Roma. “Cerchiamo di aiutare i tanti rifugiati che arrivano. Ci vuole tenerezza. La preghiera corale ha una sua forza. Speriamo che la Regina della pace la ascolti e faccia sparire l’idea stessa della guerra, che mai può essere giusta”. La raggiungiamo al telefono mentre due dei suoi quattro figli frequentano la “Scuola della pace”, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio, presso la chiesa degli ucraini Santa Sofia, la sua comunità. “Adesso ho un momento libero, possiamo parlare”. Da tre mesi le sue giornate, già pienissime per via dell’educazione dei bambini (il più grande di 10 anni, il più piccolo di 2), sono “esplose” in una dedizione totalizzante per aiutare la gente del suo Paese di origine. Mai avrebbe immaginato che si sarebbe ritrovata insieme alla sua famiglia a

Leggi di più...

Calzature confiscate consegnate ai bisognosi

“Grazie alla sinergia tra ADM (Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli) ed il Comune di Gioia del Colle è in corso sul territorio cittadino un’importante azione di solidarietà in favore delle persone più fragili e bisognose. I volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile, infatti, sono all’opera per effettuare la distribuzione di circa 1800 paia di calzature confiscate in attività di prevenzione e repressione dei traffici illeciti condotte dai funzionari ADM sui flussi di merci in arrivo nel porto di Bari. Nell’ambito di tale iniziativa solidale, autorizzata dalla Procura della Repubblica di Bari, questa mattina è avvenuta la consegna delle calzature destinate al Centro di Accoglienza Straordinaria Hotel Villa Duse, che ospita 39 afgani, 2 tunisini e 38 ucraini. In tale occasione il Direttore territoriale ADM Puglia, Molise e Basilicata, Marco Cutaia, il Dirigente dell’Ufficio delle dogane di Bari, Domenico Frisario, il sindaco Giovanni Mastrangelo e l’assessore all’Integrazione Lucio Romano hanno incontrato una rappresentanza di donne, uomini e bambini che attualmente soggiornano nella struttura. “Ringrazio l’ADM e l’Ufficio delle Dogane di

Leggi di più...

Pedalata per la pace con gli “Amici della bici”

In bici per chiedere la pace: la “Pedalata nojana” organizzata dall’associazione culturale “Amici della bici”, presieduta da Giovanni Didonna, che torna dopo due anni di stop forzato, ha avuto quest’anno una connotazione tutta particolare. Spiega Giacomo Miulli, past president del sodalizio: “Vista la contingenza della guerra in Ucraina abbiamo voluto dare un significato ulteriore alla nostra iniziativa. Abbiamo raccolto le lettere dei bambini indirizzate ai capi di Stato di Russia e Ucraina affinché si impegnino a mettere fine a questo scellerato conflitto“. E la risposta dei nojani non è mancata: “250 è il numero di iscritti alla pedalata nojana “In Bici per la Pace” dello scorso 25 Aprile, più qualcuno che ci ha liberamente affiancato. Grazie ancora agli sponsor, il ristorante Calamarè di Torre a Mare, il Kaleido Club di Triggiano, la ludoteca Magicabula di Noicattaro, la pasticceria Mimmo di Noicattaro e il Famila di Noicattaro. Grazie ancora alle scuole, che ci stanno comunicando le lettere scritte dai bambini. Come

Leggi di più...

Da Ail farmaci e dispositivi

Da Ail farmaci e dispositivi per pazienti ematologici ucraini, consegna a Cracovia Continua l’impegno dell’Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma (Ail) e dei suoi 15.000 volontari a favore del popolo ucraino e dei più fragili e bisognosi di cure mediche e assistenza come i malati ematologici, sia quelli rimasti nelle terre ucraine dilaniate dalla guerra sia i pazienti che hanno potuto raggiungere in queste settimane l’Italia. Una delegazione di Ail, guidata dal presidente nazionale Pino Toro, e Giuseppe Gioffrè, presidente della Sezione Ail Udine-Gorizia, insieme ad alcuni volontari friulani è giunta in Polonia con un ingente carico di medicine e dispositivi medicali e sanitari, anche di primo soccorso, da consegnare ai reparti di ematologia ucraini, ed è stata ricevuta ieri presso l’Istituto italiano di Cultura di Cracovia dal direttore, Ugo Rufino, dove ha consegnato i beni raccolti grazie alla generosità delle sezioni Ail.  Alla cerimonia di consegna hanno presenziato, collegati da remoto, l’Ambasciatore d’Italia a Varsavia, Aldo Amati e

Leggi di più...

Bari: Race for the cure 2022

Organizzata dall’Associazione non profit Komen Italia Onlus, torna in piazza Prefettura a Bari dal 13 al 15 maggio il tradizionale appuntamento con la Race for the Cure, la più grande manifestazione al mondo per la lotta ai tumori del seno. Il grande record da battere quest’anno è il ritorno alla normalità: una corsa liberatrice dopo due anni di restrizioni imposte dalla pandemia da Covid–19 per ritrovarsi insieme e prendersi cura della propria salute. In piazza Prefettura sarà allestito il Villaggio Race con aree mediche e tematiche nelle quali saranno offerti gratuitamente esami diagnostici di screening per le principali patologie femminili e dove si potrà partecipare a tante iniziative di sport, fitness, sana alimentazione e benessere psicologico. Domenica 15 maggio il momento più importante della manifestazione con la corsa di 5 km e la passeggiata di 2 km sul lungomare di Bari. Alla cerimonia di premiazione che si terrà subito dopo la corsa parteciperà anche il Corpo di Ballo della Taranta. Nel Villaggio ci sarà una grande area riservata alle vere protagoniste

Leggi di più...

Welfare, solidarietà e responsabilità

Nel Dizionario della Dottrina sociale della Chiesa, Matteo Corti riflette sul welfare come “sistema di sicurezza sociale fraterno, basato sui principi della solidarietà, della sussidiarietà e della responsabilità”. Il Welfare State nasce come risposta tipicamente europea ai drammatici cambiamenti sociali originati dalla Rivoluzione industriale. Lo “Stato del benessere”, la cui edificazione ha subito una brusca accelerazione nella seconda metà del XX secolo, si prende cura dei bisogni basilari dei propri cittadini negli snodi essenziali dell’esistenza (malattia, disoccupazione, vecchiaia, maternità, genitorialità), e li tutela altresì nella loro attività lavorativa, affinché possano godere pienamente del frutto delle loro fatiche. Si tratta di un modello sviluppato prevalentemente dagli Stati europei, che, con la cosidetta Carta di Nizza e il più recente Pilastro europeo dei diritti sociali, è condiviso e supportato attivamente dalla stessa Unione europea. Peraltro, la sua vocazione universalistica è molto forte, cosicché la sua vis expansiva ha varcato da tempo i confini del nostro continente. Il contributo offerto dalla dottrina sociale

Leggi di più...

Giornata mondiale della Croce Rossa

In occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, che ricorre domenica 8 maggio, è partita una settimana di iniziative. Saranno anche presentati nuovi servizi rivolti alle persone più fragili, tra cui il numero telefonico 1520. “Ogni persona ha una storia. A noi interessano tutte”: è lo slogan scelto dalla Croce Rossa italiana per la campagna 2022, lanciata in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, che si celebra l’8 maggio in occasione dell’anniversario della nascita del suo fondatore, Henry Dunant, nel 1828. La settimana della Croce Rossa La Giornata dedicata alla più grande organizzazione umanitaria del mondo quest’anno, in Italia, si trasforma nella “Settimana della Croce Rossa”. Sono previsti eventi in tutto il Paese a partire dallo scorso primo maggio fino alla prossima domenica. Il ricco calendario mette al centro la prossimità che connette la Croce Rossa con milioni di persone che si rivolgono ai suoi servizi. Per questo motivo, i manifesti diffusi in questi giorni

Leggi di più...

Aiuto, corridoi umanitari e dialogo

Fornire assistenza materiale e spirituale a chi fugge dalla guerra. L’impegno del nuovo gruppo di lavoro formato da organizzazioni di ispirazione cattolica. Il Segretario Generale della Commissione Cattolica Internazionale per le Migrazioni: rispondiamo ai bisogni di base degli ucraini, ma senza dimenticare le sofferenze di altri conflitti. Per ben 33 volte, tra il 27 febbraio ed il 23 aprile, il Papa ha lanciato appelli pubblici per richiamare l’attenzione sulla tragica situazione in Ucraina, sulla necessità di fornire assistenza umanitaria e cura spirituale a chiunque ne venga colpito. È stato monsignor Robert Vitillo, Segretario Generale della Commissione Cattolica Internazionale per le Migrazioni (Icmc) a sottolinearlo, parlando a Roma, lo scorso 29 aprile, nel corso del Convegno “Solidarietà e cooperazione europea per i profughi dalla guerra in Ucraina”, dedicato a quella che è stata definita “la più grande migrazioni europea dalla Seconda guerra mondiale”: gli 8 milioni di rifugiati del conflitto, metà dei quali bambini. Oltre alla solidarietà e all’unità, è stato il

Leggi di più...

Con cuore di donna

Il contributo delle donne al centro della Giornata per l’Università Cattolica “Con cuore di donna. Al servizio della cultura e della società”: è il tema della 98.ma Giornata universitaria del Sacro Cuore che quest’anno rievoca la figura di Armida Barelli, cofondatrice dell’Ateneo, beatificata il 30 aprile a Milano. L’assistente ecclesiastico: la sua impronta femminile e la sua eredità culturale e spirituale sono ancora vivi. Si celebra oggi la 98.ma giornata per l’Università Cattolica del Sacro Cuore che, fondata da padre Agostino Gemelli, Ludovico Necchi, Francesco Olgiati, Armida Barelli ed Ernesto Lombardo, ha come obiettivo quello di “assicurare una presenza nel mondo universitario e culturale di persone impegnate ad affrontare e a risolvere, alla luce del messaggio cristiano e dei principi morali, i problemi della società e della cultura”. L’Ateneo, nato a Milano, ha compiuto l’anno scorso 100 anni. Oggicomprende 5 campus – nel capoluogo lombardo, a Piacenza, Cremona, Brescia e Roma, dove è presente anche il Policlinico Universitario Agostino Gemelli – e

Leggi di più...

“Passeggiata per la Pace”

In occasione del 1° maggio, festa dei lavoratori, le organizzazioni territoriali di CGIL – CISL e UIL di Cassano delle Murge e di Acquaviva delle fonti, hanno deciso di dedicare questa giornata al tema della pace, tema che – ancora increduli – è diventato purtroppo d’attualità nel cuore dell’Europa. Accogliendo l’invito di uno dei Vescovi più amati dai pugliesi Don Tonino Bello, che criticando la guerra scrisse: “…la Puglia sia arca di Pace e non arco di guerra…”, vorremmo manifestare apertamente il nostro dissenso per quello che sta succedendo in Ucraina (e non solo) chiedendo di far cessare le armi, aprire un corridoio umanitario e prodigarsi per il ritorno alla pace. La Pace è un tema strettamente connesso alle tematiche del lavoro, in quanto, senza la pace non si può pensare di costruire una politica di sviluppo e del lavoro.  Abbiamo perciò pensato che le due comunità, cassanesi ed acquavivesi, si mettano in cammino incontrandosi a metà percorso sulla strada dell’amicizia

Leggi di più...

PerugiAssisi: marcia per la pace in Ucraina

Lo storico corteo pacifista sfilerà domenica prossima e per la prima volta si fermerà davanti la Basilica di San Francesco. “Fermatevi! La guerra è una follia” è l’appello per la giornata, che rievoca le parole pronunciate da Papa Francesco il giorno di Pasqua. Sabato la veglia di preghiera presieduta dal cardinale Czerny. “Per favore: non abituiamoci alla guerra, impegniamoci tutti a chiedere a gran voce la pace, dai balconi e per le strade!” L’appello di Papa Francesco alla benedizione “Urbi et Orbi” nel giorno di Pasqua è stato subito accolto da chi da oltre sessant’anni si batte per ricordare l’importanza della non violenza e del disarmo. Organizzata in meno di un mese e dopo quasi due mesi di guerra in Ucraina, la Marcia per la pace PerugiAssisi è stata convocata in forma straordinaria per domenica 24 aprile, coinvolgendo cittadini, studenti, istituzioni, professionisti e associazioni uniti nel “fermare l’escalation selvaggia delle bombe, per spezzare il circolo mortale della guerra”, “ottenere il

Leggi di più...

Accoglienza Ucraini per il 3° settore

AVVISO NAZIONALE Scadenza ore 18 del 22 aprile 2022  È stato pubblicato, in data 11 aprile 2022, sul sito della Protezione Civile, l’avviso per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per lo svolgimento di attività di accoglienza diffusa nel territorio nazionale a beneficio delle persone provenienti dall’Ucraina in fuga dagli eventi bellici in atto per gli sfollati dall’Ucraina. L’art. 31 del dl n. 21 del 21/2022 ha autorizzato il Dipartimento della Protezione Civile a definire ulteriori misure di accoglienza diffusa per un massimo di 15.000 persone. L’art.1 dell’Ocdpc 881 del 29 marzo 2022 definisce il processo di attivazione della misura dell’accoglienza diffusa mediante la pubblicazione di uno o più avvisi per l’acquisizione di manifestazione di interesse. L’obiettivo è quello di promuovere e sperimentare su scala nazione un modello di accoglienza diffusa che prevede una presa in carico integrata dei beneficiari, che assegna un ruolo centrale al contributo degli Enti del Terzo Settore. Con l’avviso sono definite e disciplinate le modalità di individuazione dei soggetti, le attività di assegnazione ed erogazione del finanziamento

Leggi di più...

Operazione “Uovo sospeso”

A Casamassima parte l’operazione “Uovo sospeso”Per Pasqua un gesto solidale per i bambini delle famiglie in difficoltà Comune di Casamassima, ipermercato Conad e associazioni unite nel segno della solidarietà. È in programma fino al 16 aprile l’operazione ‘’Uovo sospeso”, l’iniziativa promossa in occasione della Pasqua per regalare un sorriso anche ai bambini delle famiglie che vivono situazioni di difficoltà. Mutuando l’ormai nota tradizione napoletana del ‘Caffè sospeso’, in virtù della quale nella città partenopea per celebrare momenti importanti e di gioia si è soliti consumare un caffè al bar lasciandone uno pagato per i clienti successivi, seppur sconosciuti, a Casamassima a essere ‘Sospeso’ sarà l’uovo di cioccolato. Comune di Casamassima e Spazio Conad – con la collaborazione delle associazioni Comunione è vita-Caritas parrocchia Santa Croce, Masci Comunità di Casamassima, Servizio Civile Universale e Associazione Nazionale Carabinieri sezione di Casamassima – hanno dato vita a questa iniziativa che offrirà la possibilità ai clienti dell’ipermercato di acquistare delle uova pasquali da donare

Leggi di più...

Assemblea Fidas Fpds a Bari

Si è svolta sabato scorso presso il Palaflorio di Bari l’Assemblea Ordinaria della Fidas Pugliese Donatori Sangue – Odv. Oltre all’approvazione del Bilancio e della Relazione Morale, si sono tenute le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali (con l’assemblea che ha confermato il presidente Corrado Camporeale alla guida della federata Fidas anche per il prossimo quadriennio) e le premiazioni sia individuali che di sezione. Presente anche la Fidas Fpds Castellana con il presidente Domenico A. Loliva e i suoi delegati. Ampiamente protagonista la sezione castellanese sia per quanto riguarda i riconoscimenti che per quanto concerne le votazioni. Loliva, infatti, è stato eletto nel Direttivo in qualità di consigliere dell’Area Sud con una significativa attestazione anche personale: il presidente della sezione castellanese è risultato come più suffragato tra tutti i consiglieri con 69 voti. Lo stesso Loliva è stato premiato anche in qualità di socio donatore con la Targa d’Onore per aver raggiunto le 150 donazioni nel 2020 (attualmente è

Leggi di più...

Nasce la piattaforma #OffroAiuto

È online #OffroAiuto: la piattaforma del Dipartimento della Protezione civile che consente a cittadini, aziende ed enti del terzo settore o del privato sociale di offrire beni, servizi e alloggi per sostenere la popolazione ucraina.  Obiettivo della piattaforma è creare uno strumento agile a supporto della gestione emergenziale per rispondere in modo tempestivo ed efficace alle necessità dei cittadini ucraini. Un database che consenta anche di rispondere in modo dinamico alle diverse esigenze che possono emergere nel tempo, nell’ambito di uno scenario emergenziale in continua evoluzione. Per offrire un contributo è sufficiente accedere a offroaiuto-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it, selezionare la tipologia di offerta, compilare il modulo e confermare poi la propria offerta tramite cellulare. È possibile anche inserire più offerte. In questo caso, per una migliore gestione del dato è necessario compilare un modulo per ciascuna. Le offerte di beni, servizi e ospitalità saranno inviate alle strutture di coordinamento dell’emergenza, alle organizzazioni di volontariato di protezione civile e ai soggetti del terzo settore o del privato sociale impegnati nelle

Leggi di più...

Le suore ucraine aprono le porte agli sfollati

Il monastero nei Carpazi è un simbolo di resilienza: costruito dopo l’indipendenza dell’Ucraina, il precedente era stato chiuso dai sovietici. A Hoshiv, tra le antiche foreste di faggi dei Carpazi, a un centinaio di chilometri da Leopoli nell’ovest dell’Ucraina un tranquillo monastero si è trasformato in un rifugio per una decina di bambini sfollati con le loro famiglie a causa della guerra. Le suore della Congregazione greco-cattolica delle Sorelle della Sacra Famiglia, hanno accolto circa 40 persone in fuga dai combattimenti nell’Ucraina orientale e centrale. Il suono del canto degli uccelli e il mormorio delle preghiere sono un sollievo per Ryma Stryzhko, 59 anni, che viene da Kharkiv. “Sembrava che gli aerei volassero in mezzo alla casa. E si poteva sentire il rumore dei bombardamenti”, ricorda. Spesso doveva nascondersi dietro le auto quando era costretta a uscire per andare a comprare il pane o le medicine. “Dopo quello che abbiamo visto, (il monastero) è un paradiso”. Il monastero è di

Leggi di più...

Le iniziative per la pace

L’UNESCO utilizza l’istruzione, la scienza e la cultura per informare, ispirare e coinvolgere le persone in tutto il mondo per promuovere la comprensione e il rispetto reciproco e del nostro pianeta: il mondo ha bisogno di pace. “Il Club per L’Unesco di Cassano delle Murge, supportando e creando iniziative in linea con gli obiettivi UNESCO di testimonianza per la pace fra i popoli, ha individuato una serie di iniziative a sostegno sia del Popolo Ucraino che in campo educativo per la sensibilizzazione e la consapevolezza delle giovani generazioni”, spiega in una nota l’organizzazione presiduta da Rossana Angiulo. Il percorso è iniziato con una raccolta di beni di prima necessità per adulti e bambini, a cui tutti i soci hanno risposto con profonda generosità; in particolare si è provveduto sui singoli pacchi a collocare un cuore. Simbolicamente si è voluto accompagnare questi doni con l’amore della nostra comunità, esprimendo cosi vicinanza ed affetto ai cittadini ucraini. I beni raccolti sono stati donati alla Diocesi di

Leggi di più...

Prosegue il progetto “Non servono ali”

Continua l’iniziativa della Croce Rossa Italiana Comitato della Bassa Murgia “Non servono ali”. Ricordiamo che è stata organizzata una raccolta fondi per dotare il Comitato ed i suoi 5 paesi (Alberobello, Castellana Grotte, Locorotondo, Noci e Putignano), di un mezzo più piccolo, attrezzato per il trasporto disabili e di una sedia portantina elettrica per facilitare l’accesso ed il trasporto anche all’interno dell’abitazione. L’impegno del Comitato Bassa Murgia prevede attività di emergenza, socio-assistenziali, sanitarie ed in quest’ultimo ambito il trasporto di infermi, anziani e diversamente abili con un pulmino che però purtroppo, a causa delle sue dimensioni, non è adatto a svolgere gli interventi nei nostri bellissimi ma tortuosi centri storici. Il testimonial del progetto è l’avvocato Francesco Christian Nitti. Il primo obiettivo della sedia portantina elettrica è stato raggiunto e l’associazione è molto riconoscente al capofila dei donatori BCC di Castellana Grotte e a tutti gli altri donatori in forma privata o anonima. Il progetto continua con la speranza e

Leggi di più...

Come aiutare i rifugiati

La guerra in Ucraina ha  evidenziato alle coscienze collettive  le atrocità della guerra, le perdite multiple a cui è esposto chi è costretto a fuggire  dalla propria terra e  dagli affetti,  per cercare protezione e riparo  in terra straniera. Oggi c’è maggiore  consapevolezza  circa la particolare condizione di vulnerabilità  di bambini e ragazzi soli, senza riferimenti di adulti significativi, cosiddetti minori stranieri non accompagnati (MSNA),  allontanati dagli scenari di guerra nella speranza  di proteggerli salvando loro la  vita, ma al tempo stesso esponendoli  ai grandi pericoli di essere vittime della tratta e di  organizzazioni criminali, esposti  allo sradicamento culturale, affettivo  e sociale. La lezione appresa in questi anni è che l’accoglienza va declinata  con l’inclusione,  non può prescindere  dal tutelare  il diritto di bambini, bambine, adolescenti  e famiglie  all’ascolto e alla partecipazione attiva ai processi di tutela e cura che li riguardano, in uno scambio dinamico con i diversi contesti  di vita.  In linea con questa visione, il Coordinamento la

Leggi di più...

Bollette e canoni di affitto

205mila euro per i cittadini più colpiti dalla pandemia. Contributo affitto 2021: approvata la graduatoria definitiva dei beneficiari. Sostegno e solidarietà. Sono i principi alla base dei due importanti provvedimenti a favore delcittadino, approvati dal Comune di Castellana Grotte.Primo fra essi, lo stanziamento complessivo di 205.359,23 euro da corrispondere ai beneficiari deicontributi economici a copertura delle spese di utenza domestica 2021 (gas, energia elettrica eacqua potabile e Tari) e dei canoni di locazione 2021.La somma è stata suddivisa in: 102.500,00 euro per il pagamento e/o rimborso delle utenzedomestiche (gas da riscaldamento, energia elettrica ed acqua potabile, tari) e 102.859,23 euro peril pagamento e/o rimborso del canone di affitto.Un provvedimento in favore dei nuclei familiari più colpiti dagli effetti economici derivantidall’emergenza Covid 19 e di quelli in stato di bisogno. I richiedenti saranno liquidati delle cifre dicui sono beneficiari mentre coloro che hanno già provveduto al pagamento, otterranno unrimborso.È stata, poi, approvata la graduatoria definitiva degli aventi diritto (e degli esclusi)

Leggi di più...

In centinaia a Castellana in marcia

Centinaia di cittadini stamattina hanno preso parte alla marcia di pace in favore dell’Ucraina. CastellanaGrotte è scesa in piazza per manifestare la sua presenza al fianco della popolazione duramente colpita eribadire il suo no alla guerra.“Sono particolarmente orgoglioso – ha commentato il sindaco, Francesco De Ruvo – della grandepartecipazione a questa iniziativa. Manifestare per la pace è, sempre, sinonimo di cittadinanza attiva!Ad inorgoglirmi particolarmente la presenza di tanti bambini, che con i loro cartelloni colorati e i loro sorrisi,rappresentano la speranza dinanzi a tanto dolore”.Protagonisti, gli studenti delle scuole cittadine che hanno animato il corteo guidato dal sindaco, FrancescoDe Ruvo e da parte dell’Amministrazione Comunale.“Abbiamo vissuto – ha sottolineato Emanuele Caputo, presidente del Consiglio Comunale – un momento diimportante condivisione e di sensibilizzazione. Il nostro sentimento individuale, diventa collettivo grazie aduna marcia che vuole essere simbolo di impegno. Perché la pace va coltivata, soprattutto coinvolgendo legiovani generazioni. È una pacifica presa di posizione a favore dell’Ucraina e allo stesso tempo

Leggi di più...

L’Italia accoglie gli ucraini

Si allarga a macchia d’olio e capillarmente l’accoglienza dei profughi dell’Ucraina. Mobilitati anche i piccoli centri abitati come Cerchio, nell’Abruzzo marsicano, che ha accolto oltre 50 ragazzi e adulti. Il sindaco Gianfranco Tedeschi: è la cosa più bella che ho fatto in tanti anni da amministratore. Aumenta il flusso dei profughi che lasciano l’Ucraina per fuggire dalla violenza della guerra. Si tratta per lo più di donne e minori, dato che gli uomini sono costretti a rimanere nel Paese per fronteggiare l’avanzata russa. Inizialmente accolti nelle nazioni confinanti, ora l’accoglienza viene offerta anche più lontano, come l’Italia. Bella e toccante l’esperienza del comune abruzzese di Cerchio, nella Marsica. Circa 1600 gli abitanti che si sono messi a disposizione dell’amministrazione locale per ospitare oltre 50 ucraini, per lo più ragazzi dagli 11 ai 14 anni. A loro sono stati dati alloggio, beni di prima necessità, cure e anche quei beni immateriali come la vicinanza e l’affetto, fondamentali per quietare le paure

Leggi di più...

“Ferma la mano di Caino”

Il Papa riflette sul futuro dell’umanità nell’udienza generale, durante la quale prega per l’Ucraina recitando un’accorata a preghiera scritta dall’arcivescovo di Napoli, Domenico Battaglia: “Perdonaci, Dio, se continuiamo a uccidere nostro fratello”. In mattinata l’incontro a San Pietro con degli studenti di Milano, ai quali chiedeva di rivolgere un pensiero ai bambini ucraini “sotto le bombe”. In un mondo in cui uomini e donne vivono “sotto pressione”, nella proiezione di un futuro fatto di macchine e robot che regalano l’illusione di una “giovinezza eterna”, si fa strada l’idea “di una catastrofe finale che ci estinguerà”: “Quello che succede con un’eventuale guerra atomica”, dice il Papa durante la sua catechesi nell’udienza generale, in riferimento alle ripetute minacce nucleari emerse in questi oltre venti giorni di guerra in Ucraina. Lo scenario è apocalittico, ma sembra diffondersi sempre di più tra la gente comune: “Il ‘giorno dopo’ – se ci saranno ancora giorni ed esseri umani – si dovrà ricominciare da zero. Distruggere tutto

Leggi di più...