LAVORO

Accordo Ebiten e Sistema Impresa con Inail Sicilia per sicurezza nei luoghi di lavoro

(Adnkronos) – Promuovere le migliori prassi nell’ambito della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro tutelando le imprese e i dipendenti. La strategia di Sistema Impresa Sicilia ed Ebiten Sicilia ha condotto alla sottoscrizione di un’importante convenzione con Inail Sicilia ai fini della prevenzione e della promozione di una cultura della sicurezza più efficace. L’incontro si è svolto presso la sede di Inail Sicilia a Palermo. Erano presenti il direttore Carlo Biasco in rappresentanza di Inail, il presidente regionale Vito Campo in rappresentanza di Ebiten Sicilia, il segretario regionale Francesco Genova per la federazione datoriale Sistema Impresa.   “Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato Vito Campo – perché siamo riusciti a localizzare nel territorio di Trapani e Palermo una progettualità che ha impegnato le organizzazioni nazionali in un percorso di profonda e virtuosa collaborazione per innalzare i livelli di prevenzione e sicurezza. Abbiamo dato attuazione al protocollo d’intesa siglato lo scorso 23 settembre 2020. Gli strumenti che proponiamo sono richiesti

Leggi di più...

Professioni: il giovane consulente del lavoro preferisce i contenuti, fa rete ed è social

(Adnkronos) – Laureati, più specializzati e desiderosi di approfondire i contenuti lavoristici. Ma anche di aggregarsi con i colleghi e fare rete con altri professionisti. E sull’uso dei social e delle tecnologie consapevoli di avere maggiore conoscenza e dimestichezza rispetto ai professionisti più adulti. È il profilo del giovane consulente del lavoro che emerge dalla ricerca ‘Giovani e professione: evoluzione e prospettive del Consulente del Lavoro’, curata dal Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, con il contributo dell’Enpacl e della Fondazione studi consulenti del lavoro, e presentata nel corso dell’evento sul futuro della professione che si è svolto gli scorsi 25 e 26 novembre al Palazzo dei Congressi di Roma. Un rapporto che fotografa, in chiave comparata rispetto a dieci anni fa, le caratteristiche strutturali del mondo dei giovani Consulenti, interpreti di un modello di professione diverso e discontinuo rispetto alle generazioni più adulte.   Una professione profondamente cambiata a partire dal titolo di studio utile all’accesso, come evidenzia

Leggi di più...

Governo, Univendita-Confcommercio: “Inaccettabile discriminazione in dlgs su diritto recesso”

(Adnkronos) – “Il settore della vendita diretta a domicilio ha dimostrato la sua vitalità in questi anni difficilissimi e continua a essere un volano cruciale di ricchezza e occupazione. Ecco perché ci preoccupano i due fronti normativi che attualmente mettono a rischio le nostre attività e i nostri lavoratori: due dossier sui quali chiediamo al Governo di essere tutelati e di poter operare liberamente nel rispetto delle stringenti norme previste dal Codice del consumo e ulteriormente rafforzate dal nostro Codice etico e dalla Carta dei valori che ci siamo dati”. Lo denuncia Ciro Sinatra, presidente di Univendita, la maggiore associazione del comparto della vendita diretta a domicilio, aderente a Confcommercio. “Da una parte, non comprendiamo e riteniamo inaccettabile la discriminazione a carico della vendita diretta contenuta nello schema di decreto legislativo, all’esame del Consiglio dei ministri di oggi, che recepisce la direttiva sulla protezione dei consumatori e che -prosegue Sinatra- espande il diritto di recesso da 14 a 30 giorni

Leggi di più...

Itinerari previdenziali, per 79,2% italiani redditi fino a 29mila euro, pagano solo 27,57% di tutta Irpef

(Adnkronos) – Su 59.641.488 cittadini residenti in Italia all’1 gennaio 2020 sono stati 41.180.529 quanti hanno presentato una dichiarazione dei redditi nel 2021 (con riferimento all’anno di imposta precedente). A versare almeno 1 euro di Irpef sono stati però solo 30.327.388 residenti, vale a dire poco più della metà degli italiani: a ogni contribuente corrispondono quindi 1,448 abitanti. Una fotografia che sembrerebbe poco veritiera guardando invece a consumi e abitudini di spesa (e più vicina a quella di un Paese povero che di uno Stato membro del G7): eppure, il 79,2% degli italiani dichiara redditi fino a 29mila euro e corrisponde solo il 27,57% di tutta l’Irpef, e quindi un’imposta neppure sufficiente a coprire la spesa per le principali funzioni di welfare. Sono alcuni dei dati che emergono dall’Osservatorio dedicato a entrate fiscali e finanziamento del sistema di protezione sociale realizzato da Itinerari previdenziali con il sostegno di Cida e presentato oggi in occasione di un convegno al Cnel promosso

Leggi di più...

Itinerari previdenziali, welfare finanziato con fiscalità generale, onere molto gravoso

(Adnkronos) – Nel 2020 sono stati necessari 122,72 miliardi per la spesa sanitaria, 144,76 per l’assistenza sociale e altri 11,3 per il welfare degli enti locali. Un conto totale di 278,78 miliardi che, in assenza di tasse di scopo (come, ad esempio, accade per le pensioni che sono invece in attivo al netto dell’Irpef), viene finanziato attingendo fiscalità generale: a queste sole 3 voci di spesa sono state dunque destinate nell’ultimo anno di rilevazione tutte le imposte dirette Irpef, addizionali, Ires, Irap e Isost e anche oltre 50 miliardi di imposte indirette. Sono alcuni dei dati che emergono dall’Osservatorio dedicato a entrate fiscali e finanziamento del sistema di protezione sociale realizzato da Itinerari previdenziali con il sostegno di Cida e presentato oggi in occasione di un convegno al Cnel promosso proprio con la Confederazione dei manager.   “Negli ultimi 13 anni i redditi dichiarati sono cresciuti del 10% circa, meno dell’inflazione ed enormemente meno della spesa pubblica e, in particolare,

Leggi di più...

Cuzzilla (Cida), ‘sempre meno lavoratori sostengono peso crescente pressione, inaccettabile’

(Adnkronos) – “Siamo ormai di fronte a paradossi inaccettabili. I nostri dati descrivono una società in cui le retribuzioni non crescono e sempre meno lavoratori sostengono il peso crescente della pressione fiscale. Il fatto che i lavoratori con redditi superiori a 35 mila euro lordi siano appena il 13% apre a un’unica alternativa: o stiamo scivolando verso un impoverimento generale non adeguato a una potenza industriale oppure in questo Paese c’è un sommerso enorme. Di fatto, stiamo continuando a favorire gli evasori”. Così Stefano Cuzzilla, presidente Cida, ha commentato i dati dell’Osservatorio dedicato a entrate fiscali e finanziamento del sistema di protezione sociale, realizzato da Itinerari Previdenziali con il sostegno di Cida e presentato oggi nel corso di un convegno al Cnel a Roma promosso sempre in collaborazione con l’organizzazione dei manager.   “Il risultato -ha continuato Cuzzilla- è il danno per chi onestamente continua a contribuire al welfare e alla solidità dei conti pubblici e che, negli ultimi decenni,

Leggi di più...

Itinerari previdenziali, su 13% contribuenti peso 60% Irpef

(Adnkronos) – Il totale dei redditi prodotti nel 2020 e dichiarati nel 2021 ai fini Irpef è ammontato a 865,074 miliardi, per un gettito Irpef generato di 164,36 miliardi (147,38 per l’Irpef ordinaria; 11,99 per l’addizionale regionale e 4,99 per l’addizionale comunale), in calo del 4,75% rispetto all’anno precedente. Diminuiscono anche i dichiaranti (41.180.529) e i contribuenti/versanti, vale a dire coloro che versano almeno 1 euro di Irpef, che scendono a quota 30.327.388, valore più basso registrato dal 2008. Cala, infine, la percentuale di contribuenti che sopporta la gran parte del carico fiscale: mentre quasi la metà degli italiani (il 49,15%) addirittura non dichiara redditi, tra i versanti è l’esiguo 12,99% dei contribuenti con redditi dai 35mila euro in su a corrispondere da solo il 59,95% dell’imposta sui redditi delle persone fisiche. E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio dedicato a entrate fiscali e finanziamento del sistema di protezione sociale, realizzato da Itinerari Previdenziali con il sostegno di Cida e presentato

Leggi di più...

De Bertoldi, ‘per Rgs retroazioni fiscali valgono come coperture ma nessuno le usa’

(Adnkronos) – “Nella scorsa legislatura chiesi al Ragioniere generale dello Stato se si potessero usare le retroazioni fiscali come coperture e mi è stato risposto di sì. Peccato che non c’è stato nessun governo o ministro che ha pensato di usare le retroazioni come coperture”. Lo ha detto Andrea de Bertoldi (Fdi), componente della commissione Finanze della Camera dei Deputati, intervenendo al Cnel alla presentazione della nona indagine conoscitiva sulle entrate fiscali e sul finanziamento del welfare realizzato da Itinerari previdenziali, in collaborazione con Cida.   “Sarà la prossima legge di bilancio quella che si vedrà la vera impronta del governo Meloni, quella di quest’anno è stata fatta troppo in fretta””, ha concluso.  

Leggi di più...

Cuzzilla, ‘c’è attacco al reddito fisso, è scandaloso’

(Adnkronos) – “Il 13% delle persone con reddito sopra i 35mila euro sono quelli che si sobbarcano tutto il sistema previdenziale e del welfare del Paese. Non c’è una strategia previdenziale e assistenziale, e infatti tutti stanno nella stessa barca nell’Inps. Questo non è più possibile, perchè poi non c’è equità. C’è un attacco al reddito fisso e questo non è più possibile, è scandoloso. Questo sistema fiscale rischia di mettere in crisi tutto il sistema del welfare. Non so pensare a una nuova marcia dei 40mila come a Torino…”. Non usa mezzi termini Stefano Cuzzilla, presidente di Cida e Federmanager commentando con Adnkronos/Labitalia la nona indagine conoscitiva sulle entrate fiscali e e sul finanziamento del welfare realizzata da Itinerari previdenziali, presieduto da Alberto Brambilla, con la collaborazione di Cida.  Secondo Cuzzilla il governo “deve fare una lotta all’evasione fiscale e una programmazione del sistema previdenziale e sanitario per i prossimi 10 anni, non si può lavorare sempre nell’emergenza. E

Leggi di più...

Fisco, Gusmeroli (Lega): ‘serve semplificazione ed equità nelle sanzioni’

(Adnkronos) – “Bisognerebbe che si facesse anche della pubblicità di questi dati. Non c’è niente da abbassare alle face deboli perchè già non le pagano. Bisogna si aiutarle ma con interventi di altro tipo, utilizzando gli 8mila comuni e gli 8mila servizi sociali di essi. Se si vuole fare equità e aiutare davvero chi ha bisogno. Altrimenti avremo sempre il dubbio che stiamo aiutando persone che non ne hanno bisogno. Serve la semplificazione fiscale, perchè l’evasione si ‘ciba’ anche della complicazione”. Lo ha detto Alberto Gusmeroli (Lega), presidente della commissione Attività produttive della Camera dei Deputati, intervenendo alla presentazione al Cnel della nona indagine conoscitiva sui dati 2020 e analisi comparativa degli anni di dichiarazione 2008-2020 dell’Osservatorio sulla spesa pubblica e sulle entrate 2022 realizzato da Itinerari previdenziali, presieduto da Alberto Brambilla, con la collaborazione di Cida.   “E serve anche fare equità nelle sanzioni, non possiamo trattare fattispecie diverse con sanzioni uguali. Chi sbaglia nel pagamento delle tasse non

Leggi di più...

Per gen Z è importante trovare un mentore in azienda

(Adnkronos) – È in corso oggi ad Assago, l’evento TalentUp, occasione di networking tra realtà imprenditoriali sul tema della sostenibilità sociale di impresa orientata al mondo della scuola. La giornata è stata organizzata da Osm Edu, realtà che si occupa di orientamento e formazione immersiva mettendo in relazione scuole e imprese italiane. Per l’occasione, è stata presentata la ricerca ‘La visione della generazione Z del mondo delle aziende’: l’indagine è frutto del lavoro dell’Osservatorio Osm Edu che ha posto diverse domande, inerenti al percorso scolastico e alle aspettative sul mondo del lavoro, a oltre 1.300 studenti delle scuole superiori d’Italia.  Dalla ricerca, come ha spiegato Corrado Troiano, founder di Osm Edu, emerge che “oggi i ragazzi desiderano essere partecipi dei risultati dell’azienda, sono orientati all’imprenditorialità”. “Ritengono sia importante partecipare alla vita aziendale, essere coinvolti nei risultati. Non vogliono più scambiare tempo per denaro, ma ore di lavoro per obiettivi raggiunti in un circolo virtuoso per entrambi, per loro e per

Leggi di più...

Euromontana: “Montagna sia priorità politica, nuove strategie per smart mountains”

(Adnkronos) – Tra digitale e tradizione, puntando sull’innovazione e il rientro dei ‘cervelli in fuga’. E’ la ‘smart mountain’ disegnata nel documento ‘Dichiarazione della Sila. Smart mountains’, stilato in occasione della ‘Convention Europea della Montagna’ tenutasi nelle settimane scorse a Camigliatello Silano, nel cuore del Parco Nazionale della Sila in Calabria, e organizzata da Euromontana, associazione europea multisettoriale per la cooperazione e lo sviluppo delle aree montane, con Cia-Agricoltori italiani.   Un documento che traccia un futuro sostenibile per le aree montane, a patto che esse diventino una priorità politica, dedicando finanziamenti speciali alle iniziative di ‘smart mountain’. E un futuro che parte dalla montagna che non ti aspetti, vette di duemila metri a due passi dal mare della Calabria.   “La Sila rappresenta -racconta ad Adnkronos/Labitalia Mario Grillo, componente italiano del Board di Euromontana, che ha promosso la realizzazione dell’evento a Camigliatello Silano- la montagna antropizzata mediterranea. Non si è mai scesi fin quaggiù, a queste latitudini, per realizzare

Leggi di più...

Pmi, al via gli Stati generali con imprenditori e professionisti

(Adnkronos) – Appalti, occupazione, speculazioni energetiche, crisi d’impresa, rapporto tra le esigenze del bilancio dello Stato, politiche fiscali e ricadute sulla piccola impresa. Sono i temi al centro della 5a edizione nazionale degli Stati generali delle piccole imprese e dei professionisti dal titolo ‘Oltre la crisi, la tenacia di andare avanti’, promossi da Valore Impresa e che si svolgeranno il 2 e 3 dicembre a Cassano d’Adda (MI), presso il Castello Visconteo. Gli Stati generali nazionali costituiscono un’opportunità strategica per analizzare, dibattere e formulare proposte, con l’energia di una platea selezionata e di valore, rappresentata da imprenditori e professionisti provenienti da tutta Italia, che avranno l’occasione esclusiva di confrontarsi e incontrare i rappresentanti del nuovo Governo. E’ stato invitato il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso.  I lavori saranno moderati il 2 dicembre da Laura Chimenti, giornalista TG1 RAI e il 3 dicembre dal direttore di Economy, Sergio Luciano. Intervengono: Francesco Paolo Sisto, viceministro della Giustizia,

Leggi di più...

Al via ‘Lidl 2 your career’, percorso formativo duale per giovani talenti

(Adnkronos) – Si è svolta questa mattina, presso l’Its Machina Lonati di Brescia, alla presenza di Ingrid Jung, Console Generale della Repubblica Federale di Germania a Milano, e di Melania De Nichilo Rizzoli, assessore alla Formazione e lavoro, Regione Lombardia, l’inaugurazione ufficiale del primo anno formativo di ‘Lidl 2 your career’, un percorso di studio biennale basato sull’alternanza di teoria e pratica che prevede 2.000 ore di formazione e permetterà a 29 giovani talenti di prepararsi al meglio per il proprio futuro professionale.   Dal primo giorno gli studenti, assunti con un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca, percepiranno uno stipendio mensile e avranno accesso a tutti i benefit previsti per i collaboratori di Lidl Italia.  Questo progetto, totalmente finanziato da Lidl Italia, consentirà alle ragazze e ai ragazzi selezionati di conoscere l’operatività quotidiana dei punti vendita e le dinamiche del business aziendale, al fine di ricoprire il ruolo di assistant store manager. I brillanti neodiplomati avranno quindi

Leggi di più...

Wellbeing è la nuova parola d’ordine, 1 impresa su 3 cura il welfare

(Adnkronos) – Wellbeing è la nuova parola d’ordine quando si parla di welfare aziendale, ovvero di quelle iniziative promosse dalle imprese per migliorare la qualità di vita dei propri lavoratori tramite servizi e bonus di diversa natura. Twenix ha approfondito la tematica creando un nuovo White paper sul tema del welfare aziendale.   Secondo l’indagine internazionale Disconnect to reconnect di Adecco, ben il 73% delle aziende ritiene che il benessere dei dipendenti sia diventato molto importante per migliorare il loro tasso di engagement (39%) e soddisfazione (24%). Un dato confermato dal Future workplace 2021 hr sentiment survey condotto da Forbes, che rivela come il 68% dei responsabili hr senior consideri il benessere psicofisico del personale come una delle massime priorità.  La scelta dei benefit aziendali è sempre più vasta: non soltanto buoni pasto, abbonamenti per i trasporti pubblici e assicurazioni sanitarie, ma anche massaggi, frutta e verdura gratis, corsi di fitness, tornei di calcio internazionali e, soprattutto, iniziative che permettano

Leggi di più...

Vino, Cva Canicattì: Giovanni Greco rieletto presidente

(Adnkronos) – Cva Canicattì, la storica cantina agrigentina, con un’assemblea dei soci molto partecipata, ha rieletto all’unanimità gli organismi statutari e riconfermato il presidente Giovanni Greco ai vertici dell’azienda cooperativa, per il prossimo triennio. “Ancora una volta – sottolinea una nota – il presidente Giovanni Greco viene confermato alla guida di una realtà produttiva che nel vino ha saputo innescare un processo di sviluppo sano del territorio, centrato sulla viticoltura di qualità e su un’enologia in grado di esprimere eccellenza e capacità competitiva sui mercati, soprattutto all’estero. Dal 2019 ad oggi, Cva Canicattì ha confermato con successo il suo trend di crescita, nonostante la pandemia, la guerra e la crisi energetica che hanno caratterizzato questo periodo. I numeri sono importanti e di sicuro interesse: +15% di fatturato, suddiviso tra export (+6,7%) e Italia (+24%), con un prezzo medio in crescita di circa il 10%, sempre nel triennio”.   “Si è chiuso un triennio di grandi sfide per Cva. L’uscita di

Leggi di più...

Da gennaio corso Asal e Fiera Milano per allestitori, un settore a corto di manodopera

(Adnkronos) – Fare fronte alle esigenze di formazione e reclutamento di personale qualificato nel settore degli allestimenti, attivando competenze e reti territoriali. È questo lo scopo dell’iniziativa promossa da Asal di FederlegnoArredo, Fiera Milano e Nolostand per sviluppare un percorso formativo per quei giovani che saranno gli allestitori del futuro.  Il progetto è stato annunciato oggi in occasione dell’assemblea annuale di Assoallestimenti (Asal), che rappresenta oltre 220 aziende italiane produttrici e fornitrici di allestimenti e servizi fieristici, e vede il coinvolgimento di Fondazione Its Rosario Messina, Fiera Milano, Nolostand e Regione Lombardia.   È da queste sinergie che nasce il corso per allestitori che si terrà da gennaio 2023 presso l’Artwood Academy di Lentate sul Seveso, la scuola di alta formazione che FederlegnoArredo ha fondato nel distretto della Brianza con l’obiettivo di offrire ai giovani la possibilità di progettare il loro futuro professionale grazie alle forti sinergie attivate con il mondo imprenditoriale.  Il corso si rivolge ai giovani diplomati di

Leggi di più...

Inveo group lancia il white paper sul binomio Esg-privacy

(Adnkronos) – Inveo group ha lanciato il white paper ‘L’impatto privacy sui criteri Esg’, una pubblicazione che vuole guardare oltre le logiche di profitto al fine di porre la sostenibilità e il rispetto del dato personale al centro delle strategie d’impresa data privacy oriented. Un binomio ancora poco approfondito, quello delle strategie ambientali, sociali e di governance – Esg (Environmental Social Governance) declinate in ottica data protection, al fine di consentire di fornire e dare spunti e suggerimenti per la creazione di un modello etico del dato, ampliare la propria brand identity in ottica reputazionale e quantificare al meglio le azioni intraprese e spiegarle agli stakeholder (clienti, azionisti, dipendenti, partner della catena di fornitura e autorità di regolamentazione).  “La privacy e la sicurezza dei dati all’interno degli ‘score Esg’ diventano una condizione imprescindibile per l’affidabilità dei processi, basando i propri parametri di valutazione sia sulla quantità di dati personali raccolti dall’azienda sia sulle probabilità di eventuali databreach e violazioni in

Leggi di più...

Wyser, personal branding su LinkedIn è soft skill che può fare la differenza

(Adnkronos) – Quasi un milione di manager è presente su LinkedIn Italia e di questi 1 su 7 dichiara apertamente di essere alla ricerca di un lavoro. Wyser, brand globale di Gi Group Holding che si occupa di ricerca e selezione di profili di middle e senior management, con una community LinkedIn di quasi 240.000 professionisti in Italia, sottolinea l’importanza di fare personal branding attraverso LinkedIn per differenziarsi e rendere il proprio profilo più attrattivo agli occhi di recruiter e aziende.  Ad oggi su LinkedIn ci sono 16 milioni di utenti italiani e oltre 400mila aziende con sede in Italia: è la terza business community per volume in Europa e il più esteso database di contatti per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia.  Per tutti questi motivi LinkedIn è ormai un “sorvegliato speciale” di recruiter e head hunter, che lo utilizzano in maniera professionale per cercare candidati o approfondire la conoscenza di profili già noti: secondo una survey

Leggi di più...

Randstad, mercato del lavoro sempre meno efficiente 5 mln da inserire

(Adnkronos) – Tra disoccupati e scoraggiati si contano quasi 5 milioni le persone da inserire nel mercato del lavoro italiano, che diventa sempre meno efficiente per un problema di matching tra domanda e offerta di lavoro in continuo peggioramento. Il disallineamento crea un apparente paradosso: quando aumenta la disoccupazione, non diminuisce la difficoltà a reperire le figure professionali richieste dalle imprese. Lo rivela la nuova indagine di Randstad Research, che ha analizzato il mancato incontro tra domanda e offerta nei diversi settori e territori, identificando per la prima volta gli spostamenti della ‘curva di Beveridge’, lo strumento che permette di analizzare l’efficienza dei diversi mercati del lavoro misurando la variazione percentuale del tasso dei posti vacanti al variare della disoccupazione.  La ricerca – presentata oggi a Roma presso la sede del Cnel – evidenzia come nella doppia crisi vissuta dall’Italia tra il periodo 2005-2009 e 2015-2019, la ‘curva di Beveridge’ abbia mostrato un forte peggioramento con aumento sia del tasso

Leggi di più...

Startup, Open Seed: dopo crowdfunding 80% disattende promesse a investitori

(Adnkronos) – Secondo i dati dell’ultimo rapporto realizzato da Italian Tech Alliance e BizPlace, circa l’80% delle startup italiane che nel periodo 2014/2019 anni ha fatto raccolta di capitali tramite equity crowdfunding ha disatteso le promesse fatte agli investitori. In pratica, c’è stato un significativo scostamento mediano dei risultati effettivi di bilancio rispetto a quanto previsto dai business plan.  “Sappiamo benissimo che investire in startup porta rischi intrinsechi dovuti alla natura stessa di queste aziende e al fatto di approcciare spesso mercati nuovi con soluzioni innovative. Tuttavia, questo dato ci dice anche che tutti coloro che fanno parte di questo ecosistema hanno tanto lavoro da fare per correggere il tiro e offrire maggiori certezze agli investitori”. Lo ha dichiarato Lorenzo Ferrara, presidente e co-founder di Open Seed, in un suo intervento durante l’evento 10 anni di startup Act, organizzato da InnovUP a Roma.  Uno dei problemi che si riscontrano più spesso nelle campagne di equity crowdfunding è la scarsa capacità

Leggi di più...

Professioni, De Luca a Manageritalia: ‘Senza elite non si governa grande Paese’

(Adnkronos) – “Senza le élite, coloro che hanno professionalità e competenze, non si governa un grande paese e neppure lo si può far crescere e prosperare. Voi manager siete parte importante di queste élite e la vostra vita è legata allo sviluppo del Paese e viceversa. Per mobilitare voi dirigenti, e le altre élite, dobbiamo puntare su incentivi economici e morali. Una buona fetta di voi può essere mossa da quell’incentivo morale di essere considerato e sentirsi parte importante e determinante per la crescita del territorio”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha chiuso oggi il suo intervento davanti ai 70 manager al vertice dell’organizzazione nazionale e territoriale di Manageritalia riuniti a Vietri da sabato per una tre giorni di condivisione dei programmi futuri.  Accolto dal presidente di Manageritalia Campania Ciro Turiello e dal presidente nazionale Mario Mantovani, De Luca si è soffermato dapprima sulla tragedia di Ischia: “Un Paese che reitera tragedie e chiacchiericcio senza mai

Leggi di più...

Il meglio dell’artigianato della provincia di Salerno in vetrina a Milano ad Artigiano in fiera

(Adnkronos) – Le eccellenze della provincia di Salerno si mettono in vetrina alla ventiseiesima edizione di Artigiano in Fiera, in programma da sabato 3 a domenica 11 dicembre a Fieramilano (Rho), tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30. La più grande manifestazione internazionale dedicata alla micro impresa diventa anche quest’anno un palcoscenico unico per aziende e prodotti dell’area dedicata alla Campania, presso il padiglione 1. In particolare, sono 22 gli attori del territorio che, grazie al sostegno della Camera di commercio di Salerno, si presenteranno per nove giorni alla kermesse milanese. Il pubblico potrà scoprire alcuni dei prodotti tipici, a partire dal comparto agroalimentare (dal limoncello della Costa d’Amalfi alle birre e liquori artigianali, dalla colatura di alici alle conserve di mare fino alla mozzarella di bufala e all’inedito “crusco cuorno”, il peperone piccante della zona). Sulla ribalta ci saranno anche raffinatezze artigiane della ceramica artistica, della moda di Positano, delle confezioni in pelliccia.   “Nutro grande entusiasmo per la

Leggi di più...

Infortuni, Inail: ricerca e innovazione fondamentali per salute e sicurezza

(Adnkronos) – La ricerca e l’innovazione tecnologica possono essere un volano importante per la salute e la sicurezza sul lavoro anche grazie all’Inail. Questa la sintesi di un incontro svoltosi oggi pomeriggio in occasione del Forum della ricerca Made in Inail. “Il tema della sicurezza – ha spiegato Cesare Damiano consigliere di amministrazione dell’Inail – viene visto come un costo. Nonostante gli sforzi non si riesce a scendere al di sotto dei 3 morti sul lavoro al giorno. La ricerca è importante, però agli ingegneri dico quando progettate una macchina pensate alla produttività, ma anche alla salute e sicurezza dei lavoratori. La ricerca è dunque importante per contrastare il fenomeno degli infortuni”. “La nostra missione – ha detto Augusto De Castro, direttore generale del competence center Made – è di informare le aziende per mettere in atto un trasferimento di competenze attraverso la formazione. Abbiamo organizzato workshop e webinar per far verificare alle aziende come le tecnologie possano essere applicate

Leggi di più...

Infortuni, Lazzara (Inail): “Forum ricerca sia appuntamento periodico e non spot”

(Adnkronos) – “Made in Inail vuole essere un appuntamento periodico e non uno spot. L’Inail vuol dare il via a una manifestazione di punta sui temi dell’innovazione, ricerca e sicurezza sul lavoro”, come riportato anche nel logo dell’iniziativa, che, mi auguro, diventi al più presto familiare tra gli addetti ai lavori”. A dirlo Paolo Lazzara vicepresidente Inail. “Forse – spiega – non è superfluo sottolineare, preliminarmente, che l’attività di ricerca dell’Inail, che riguarda sia l’ambito di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro che l’ambito protesico-riabilitativo, ha assunto un ruolo davvero importante nelle strategie dell’Ente, affiancando, con pari dignità, le tradizionali attività di prevenzione, di gestione assicurativa degli infortuni e delle malattie professionali e l’attività sanitaria. Anzi, possiamo dire che, da quel non troppo lontano 2010, quando l’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (Ispesl) venne incorporato all’Inail, la missione ricerca è via via cresciuta divenendo uno dei pilastri fondamentali del sistema integrato di

Leggi di più...

Mantovani (Manageritalia): ‘La Finanziaria è troppo flat’

(Adnkronos) – “Capiamo le emergenze, ma la Finanziaria non ci soddisfa. Non mette risorse su sanità, non affronta temi organizzativi della scuola e parla di investimenti tecnici ma non formativi/su persone. Resta poi il problema della Flat tax che determina un meccanismo distorcente che va combattuto e non fa convergere lavoro e lavori, ma li ingabbia in distinzioni obsolete. La critichiamo fortemente perché si basa su un principio di difformità tra lavoro dipendente e autonomo incentrato su tassazione e welfare che va cambiato. Creerà inevitabilmente scontenti e ingiustizie. Poi, per l’ennesima volta, vengono penalizzate le pensioni di chi ha versato ingenti contributi e da anni si ritrova a perdere potere di acquisto”. Così Mario Mantovani, presidente nazionale Manageritalia, nella relazione introduttiva dell’Assemblea dei manager del terziario che ha riunito oltre 250 manager provenienti da tutt’Italia oggi a Napoli, salutati dal presidente di Manageritalia Campania, Ciro Turiello.  L’Assemblea si è anche incentrata sul ruolo dei manager per la crescita partendo dai

Leggi di più...

Le eccellenze sarde in vetrina a Milano ad Artigiano in fiera

(Adnkronos) – Le eccellenze della Sardegna si mettono in vetrina alla ventiseiesima edizione di Artigiano in Fiera, in programma dal 3 all’11 dicembre a Fieramilano (Rho), tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30. La più grande manifestazione internazionale dedicata alla micro impresa diventa anche quest’anno un palcoscenico unico per aziende e prodotti dell’area marchigiana. In particolare, sono 85 gli attori del territorio che, grazie al sostegno della Regione Sardegna (assessorato alle Attività produttive), si presenteranno per nove giorni alla kermesse milanese. Il pubblico potrà scoprire alcuni dei prodotti tipici del territorio, a partire dal comparto agroalimentare (dalle birre artigianali alle eccellenze del Guttiau, dai pecorini tipici ai torroni, fino ai liquori a base di mirto, alla bottarga di muggine e al pregiato tonno rosso dell’isola). Sulla ribalta ci saranno anche raffinatezze artigiane della bigiotteria e della gioielleria di qualità realizzata in corallo sardo e filigrana, ma anche l’arte della coltelleria. In fiera troverà spazio un luogo del gusto, denominato ‘Sardegna

Leggi di più...

Imprese, ricerca e istituzioni a confronto a Treviso su Intelligenza artificiale

(Adnkronos) – Sono molte le domande in merito alla trasformazione digitale che troveranno risposta durante l’incontro ‘IA, innovazione, impresa’ organizzato a Treviso sabato 26 novembre, alle ore 15, presso l’auditorium della Fondazione Cassamarca in piazza delle Istituzioni. Un appuntamento ad ingresso libero che sarà un’occasione di confronto tra territorio veneto, in particolare trevigiano, formazione, ricerca, innovazione tecnologica, imprese e istituzioni dell’Unione europea, in relazione alle nuove prospettive create dal Next Generation Eu.  La trasformazione digitale sta aprendo nuove opportunità in tutti i settori, cambiando profondamente l’organizzazione, i modelli di produzione e la gestione aziendale di molte imprese attraverso l’applicazione di nuove tecnologie innovative. Ma quali sono le reali opportunità per le imprese? Quali sono gli aspetti da sapere? E quali sono le novità a livello legislativo ed europeo?   A raccontare le evoluzioni in ambito di trasformazione digitale saranno Giorgio Metta, direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia, che spiegherà le dinamiche da cui hanno origine i brevetti e di come prendono

Leggi di più...

Infortuni, Calderone: “Prioritario tema sicurezza del lavoro”

(Adnkronos) – “Appena un mese fa ho scelto il tema della sicurezza del lavoro come prioritario”. A dirlo il ministro del Lavoro e politiche sociali, Marina Calderone, intervenendo al primo Forum della ricerca Made in Inail che si è aperto oggi a Roma.   “Sono ministro del Lavoro – afferma – da poco, ma come professionista sono convinta che bisogna continuare ad osservare cambiamenti radicali del mondo del lavoro”.   “Pensiamo – spiega – allo smart working che prima era considerato come un sistema di welfare aggiuntivo. Questo significa che la prevenzione e la cura devono tenere conto di nuove esigenze. All’evoluzione del mondo del lavoro c’è la difficoltà di trovare nuove professionalità, ma la ricerca non deve avvenire senza formazione informazione ed accompagnamento al lavoro”.   “Per la prevenzione e la sicurezza sul lavoro – sottolinea il ministro Calderone – bisogna partire dalle scuole e dalle università che prepara ai lavoratori del domani”. Il ministro del Lavoro annuncia poi

Leggi di più...

Infortuni, Bettoni (Inail): “Forum ricerca per mostrare opportunità per sicurezza e prevenzione”

(Adnkronos) – “Abbiamo promosso la prima edizione del Forum della ricerca Made in Inail con l’obiettivo di mostrare le numerose e preziose opportunità che l’attività di ricerca offre per conciliare scienza, tecnologia, innovazione, prevenzione, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”. A dirlo oggi il presidente dell’Inail Franco Bettoni intervenendo alla prima edizione del Forum della ricerca Made in Inail. “Nel corso di queste due intense giornate – spiega – saranno presentati alcuni progetti di ricerca realizzati dall’Inail in collaborazione con partner strategici, con i quali siamo davvero orgogliosi di mantenere solidi rapporti”.   “Per massimizzare i risultati – sottolinea – siamo profondamente convinti che sia necessario interagire con valide realtà della comunità scientifica, attraverso un sistema a rete che ottimizzi gli investimenti in termini di risorse umane, strumentali e finanziarie e conseguire così l’integrazione tra competenze differenti”.   “Negli ultimi anni – ricorda – l’Inail ha registrato un significativo ampliamento delle proprie competenze, affermandosi come un ente capace, da

Leggi di più...

Cifa-Confsal-Fonarcom, accreditare piattaforme e-learning in materia sicurezza sul lavoro

(Adnkronos) – Dalla 22ma edizione di Ambiente Lavoro Andrea Cafà, presidente del fondo interprofessionale Fonarcom e della datoriale Cifa Italia, rilancia la proposta di un sistema di accreditamento delle piattaforme che erogano l’e-learning in materia di sicurezza. “Fonarcom è stato il primo fondo, durante il lockdown, a deliberare la possibilità di trasformare la formazione in aula in formazione a distanza. Nel luglio del 2021 ha pubblicato il primo avviso per l’accreditamento delle piattaforme per l’e-learning. Non stupisce, dunque, che un anno fa sia giunta proprio da Cifa una proposta al ministero del Lavoro con la richiesta di introdurre standard minimi di qualità al fine di migliorare l’ambiente di apprendimento e ottenere una tracciabilità garantita e non modificabile da parte dell’ente di formazione”, esordisce Cafà.  “E’ importante che le piattaforme dei soggetti erogatori dialoghino con il Ced dell’Inail, dell’Inl e dell’Anpal e con altri enti interessati, così da migliorare la gestione delle attività formative, l’attività ispettiva dell’Inl, l’attività di prevenzione e

Leggi di più...

Libri, Bombassei: “In ‘Una Marcia in più’ donne salde nella realtà e nel fare impresa”

(Adnkronos) – “Le protagoniste del libro non hanno mai avuto paura di sporcarsi le mani nel senso più nobile: mantenere ben saldo il rapporto con la realtà. Questo è un altro aspetto decisivo della nostra vocazione industriale, una cultura che non nasce nei grandi gruppi ma nelle storie familiari. Storie fatte di scarsità di risorse finanziarie ma di determinazione a crescere: è il concetto di ‘piccolo è bello’ che, quando non diventa condanna al nanismo, rappresenta un grande motore di sviluppo”. Così Alberto Bombassei, presidente di Brembo, nella prefazione al volume, edito da Wise Society, ‘Una marcia in più. Storie italiane di imprenditrici vincenti’, di Manila Alfano, Giorgio Gandola e Stefano Zurlo,  “Prendiamo un ingegnere tedesco, bravissimo, rigoroso, affidabile. Ma quel tocco che consente di personalizzare, di andare oltre, di trovare la soluzione fuori dagli schemi conosciuti, lui non ce l’ha. Gli italiani e le italiane sì. Nel mondo industriale superspecializzato il nostro alto artigianato è un segno distintivo, è

Leggi di più...

Libri, Di Leo Tursini: “Con ‘Una marcia in più’ raccontiamo donne che realizzano impresa”

(Adnkronos) – “Una marcia in più. È quella della ragazza che cominciò su un camion di terza mano ed ora è alla guida di una delle aziende di logistica più importanti d’Italia. È quella dell’architetta che partì arredando un salone di parrucchiera e adesso è in cima ai grattacieli di Milano. La stessa marcia in più della giovane modista che partì da un piccolo laboratorio nella Roma della Dolce vita per diventare la regina della haute couture nei costumi da bagno e affascinare con le sue creazioni le dive di Hollywood. Tre donne diverse, e come loro altre 19, con le loro storie e la loro originalità. Personalità differenti, talvolta agli antipodi, ma con una caratteristica comune: la capacità di andare oltre l’immaginazione e la fatica, per realizzare l’impresa”. Così Antonella Di Leo Tursini, editore con Wise Society del volume ‘Una marcia in più. Storie italiane di imprenditrici vincenti’, di Manila Alfano, Giorgio Gandola e Stefano Zurlo, presenta i temi

Leggi di più...

Libri, Poli Poggiaroni: ”Una marcia in più’ è racconto di imprenditrici paladine”

(Adnkronos) – “Favole meravigliose meritano narratori speciali. Un grazie di cuore ai giornalisti che hanno saputo raccontare storie incredibili, persone straordinarie, vite affascinanti. Tutto nasce dall’incontro con un imprenditore che vuole farcela, da solo, senza alcuna disponibilità economica, con pochi strumenti culturali, ma con un talento e con una voglia di fare che lo incita a inventarsi, a costruire un sogno, ad affrontare con coraggio un mondo sconosciuto. E ce la fa. Oggi è un uomo vincente, come tanti di questa fantastica Italia. E le donne? Ancora più complicato e ancora più difficile. Mogli, madri, donne che combattono contro pregiudizi. Pioniere e paladine che riescono a trasformare, con le loro intuizioni, mercati e bisogni”. Così Nicoletta Poli Poggiaroni, ideatrice del progetto del volume ‘Una marcia in più. Storie italiane di imprenditrici vincenti’, di Manila Alfano, Giorgio Gandola e Stefano Zurlo, ed edito da Wise Society, racconta i temi al centro del libro.   “Donne che, con passione, si dedicano ai

Leggi di più...

Sicurezza sul lavoro e innovazione, ecco la ricerca ‘Made in Inail’

(Adnkronos) – A più di 60 anni dalle prime sperimentazioni condotte dall’Istituto, oggi al Gazometro Ostiense di Roma si apre il Forum della ricerca ‘Made in Inail’, in cui saranno presentati alcuni dei progetti più significativi ad alto valore tecnologico sviluppati in collaborazione con partner strategici del mondo accademico e scientifico e con il sistema delle imprese e delle rappresentanze dei lavoratori. L’impegno della ricerca ‘Made in Inail’, in particolare, si concretizza in tecniche e strumenti al servizio di una prevenzione più efficace, di una riabilitazione e un reinserimento più rapidi e di una riduzione dei costi sociali e sanitari che derivano da infortuni e malattie professionali, in linea con il Quadro strategico dell’Ue in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro 2021-2027, che fornisce importanti direttrici, priorità e obiettivi per rispondere alle sfide di anticipazione e gestione dei cambiamenti nel mondo del lavoro, determinati dalle transizioni verde, digitale e demografica.  Articolato in quattro sessioni plenarie e cinque

Leggi di più...