Rischio alto con concerto Maneskin

17:50 | | No Comment

L’ondata estiva di Covid sta colpendo duramente il Lazio, con 13.555 nuovi contagi ieri, e Roma in particolare, con oltre 7mila casi sempre ieri. Il dato giornaliero più alto dal 26 gennaio. Nel momento più delicato di questa recrudescenza, sabato 9 luglio nella Capitale al Circo Massimo ci sarà il concerto del Maneskin: attese 80mila persone. “Non possiamo certo impedire ai ragazzi di andare al concerto, dopo 2 anni di pandemia che li ha costretti a lockdown e sacrifici, ma il nostro consiglio è di indossare la mascherina Ffp2 che può evitare il contagio in una situazione di assembramento ad alto rischio”. Così all’Adnkronos Salute Antonio Magi, presidente dell’Ordine dei medici di Roma e provincia.

“Spero che i ragazzi seguano questa raccomandazione e pensino anche ai rischi che possono far correre ai genitori e ai nonni una volta che tornano a casa dopo il concerto”, aggiunge Magi che poi lancia una invito alle autorità competenti: “Occorre valutare rispetto ai dati epidemiologici, che ricordo ormai è chiaro che sono sottostimati per il proliferare di autodiagnosi a casa, di raccomandare la mascherina al chiuso. Ha grande efficacia contro la diffusione del Covid”.

Covid Roma, Rezza: “Concerto Maneskin? Rischio c’è, serve buonsenso”

“Mi spiace dirlo, perché sono un musicista rock in origine, non decidiamo noi tecnici” sulla fattibilità dei concerti, come quello dei Maneskin in programma sabato a Roma. “Quello che possiamo fare è affrontare molto razionalmente il problema del rischio contagio: se, infatti, “si sta molto vicini, si canta insieme o si starnutisce” senza mascherina “il rischio di infettare e infettarsi c’è”. Lo ha detto il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, rispondendo a una domanda dei giornalisti, alla presentazione del bando da 21 milioni di euro per finanziare 14 progetti del programma ‘Salute-Ambiente-Biodiversità-Clima’ del Piano nazionale per gli investimenti complementari al Pnrr. 

“Concerto si concerto no? – ha continuato-. Ne abbiamo avuti diversi in questo ultimo periodo. Non dobbiamo accanirci contro quello di sabato. C’è stato Vasco Rossi, Cremonini…una serie di concerti molto affollati. Possono incrementare i rischi di trasmissione? Se arrivano 100mila persone, che stanno appiccicate senza usare la mascherina certamente possono amplificare il rischio. Ci sono delle regole di buonsenso che andrebbero seguite. Come raccomandare l’uso della mascherina. Se non usassi la mascherina, restando appiccicato ad altre persone, non mi meraviglierei di trovarmi infetto dopo”.

Adnkronos