Ucraina, nuova fossa comune a Bucha

11:29 | | No Comment

Attesa per il viaggio a Kiev dei leader europei

Rinvenuti i corpi di sette civili, con mani e gambe legate. I russi avanzano lentamente nella regione di Kharkiv, a nord del Donbass. Combattimenti nella città di Severodonetsk, Zelensky: “Una regione coperta di sangue”. Si attende la conferma del viaggio di Scholtz, Draghi e Macron nella capitale.

In Ucraina l’orrore ha di nuovo il nome Bucha, la cittadina a pochi chilometri da Kiev dove ad aprile erano stati rinvenuti i corpi di centinaia di civili, dopo la ritirata russa. Nel villaggio di Myrotske è stata trovata una fossa comune, all’interno sette corpi con mani e gambe legate. “Sono stati torturati e giustiziati con un proiettile in testa”, ha detto sui social il capo della polizia di Kiev, Andrii Niebytov  In un comunicato si sottolinea che sono in corso le operazioni di identificazione.  

Combattimenti nel Donbass

Paura e sdegno nella popolazione che guarda con preoccupazione a Est, dove i russi avanzano lentamente nella regione di Kharkiv, a nord del Donbass, e colpiscono la città con l’artiglieria. Nel Donbass si consumano da settimane i combattimenti nella città di Severodonetsk. Lì, ha detto il presidente Volodymyr Zelensky, le forze russe e ucraine stanno combattendo ”letteralmente per ogni metro”, in una regione ”coperta di sangue”.

Il viaggio di Scholz, Draghi e Macron

L’attesa ora è per l’annuncio ufficiale del viaggio dei tre leader europei, il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il premier italiano Mario Draghi e il presidente francese Emmanuel Macron. Secondo fonti del governo francese e ucraino, citate dalla Bild, dovrebbero incontrare Zelensky prima del vertice G7 di fine giugno. Il leader ucraino ha già incontrato la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen l’11 giugno, per confrontarsi sul percorso di ingresso dell’Ucraina nell’Unione europea. Il parere sulla concessione dello status di candidato all’Ucraina è previsto per il 17 giugno. Gli Stati Uniti hanno anche detto che non interferiranno sul dibattito di adesione di Kiev a Bruxelles.

Salvatore Cernuzio – Città del Vaticano