Il crossdresser Stefano Ferri

10:58 | | No Comment

«Così come le donne sono libere di scegliere fra tacchi e mocassini, anch’io pretendo la stessa libertà.» Questa frase è di Stefano Ferri, l’autore del libro “Crossdresser” con cui avremo l’onore ed il piacere di dialogare nel salotto letterario di Libri in Comune e…, rassegna culturale patrocinata dalla città metropolitana di Bari, dai comuni di Cassano, Binetto, Cellamare, Grumo Appula e Bitetto, nel prossimo appuntamento di mercoledì 27 aprile. Per la prima volta, durante il lockdown, Stefano, ha avuto del tempo libero e lo ha utilizzato per raccontarsi. «Crossdresser. Stefano e Stefania, le due parti di me» è un libro molto sincero, appena uscito per Mursia.  California, 1° giugno 2011. Stefano Ferri, pr di successo, conduce una selezione di imprenditori italiani alla stipula di importanti accordi. Dettaglio non di poco conto, è crossdresser, e si presenta vestito da donna: tubino, tacchi, trucco leggero. Nel tempo si è costruito una reputazione facendo leva proprio su questa caratteristica così insolita e potenzialmente penalizzante. Ma quel giorno le cose non vanno. Due fanatici religiosi s’impuntano affinché venga escluso dall’evento. La situazione precipita, l’esito dell’incontro viene compromesso, i partecipanti danno la colpa a lui. Da lì in poi, a valanga, Stefano viene travolto sia nel lavoro sia nel privato, ritrovandosi da solo dinanzi alla domanda più difficile: perché non riesce a indossare gli abiti del suo sesso? Stefano Ferri vive a Milano dove è giornalista e consulente in comunicazione. Nel 2004 ha ricevuto il Premio Hilton per il giornalismo specializzato in turismo d’affari e nel 2006 il Premio Italia for Events per la stampa di settore. Da molti anni è attivo a sostegno dei diritti civili, dando testimonianza, su giornali, tv e social media, della suo essere crossdresser.”Qui è in ballo la libertà di tutti». Perché il futuro, anche grazie alla generazione gender fluid, è sempre più inclusivo. 

L’iniziativa “Libri in comune e…” nasce dall’intento di mettere nuovamente in rete le pluriennali esperienze in ambito sociale e culturale delle tre amministratrici comunali Francesca Marsico, Marisa Romeo e Eliana Zammataro arricchite da quelle di Chiara Servedio e Giulio De Benedittis, rappresentanti dei nuovi comuni che si sono uniti alla rete, per promuovere spazi dedicati a tutti, dai piccoli ai grandi, scommettendo attraverso l’uso di internet, sulla creazione di nuovi luoghi di conoscenza, di bellezza e condivisione. 

IMG-20220423-WA0042

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.