Un punto d’oro!

10:44 | | No Comment

L’Arrè Formaggi senza “regista” ottiene un punto d’oro!

Dopo due settimane di stop forzato causa Covid, l’Arrè Formaggi Turi alla ripresa si è trovata ad affrontare anche l’emergenza palleggiatori, entrambi out nel giro di un paio di allenamenti.
Se la difficoltà nel riprendere il ritmo gara dopo il Covid era da mettere in preventivo, non era affatto auspicabile che il Turi perdesse per infortunio entrambi i registi in questo momento clou della stagione, denso di impegni con un match ogni tre giorni.

Alessandro Primavera

E così alla ripresa, domenica scorsa, sul campo dell’Allianz Galatone mister Vito Difino ha dovuto reinventarsi Alessandro Primavera (nella foto) in regia per sostituire Mario Manginelli, che sarà fuori ancora per un’altra settimana per una distorsione alla caviglia, schierando appunto Primavera al palleggio, opposto Matheus, Scio e Lacatena schiacciatori, Taccone e Furio centrali con Di Carlo libero.

Il match non ha avuto storia per capitan Fabio Scio, Josè Matheus e compagni che hanno dovuto soccombere per 3 sets a 0 (25-17/25-16/25-16), senza riuscire a dare mai l’impressione di poter impensierire i padroni di casa. Troppo pesante l’assenza di un regista di ruolo per contrastare la compagine leccese, da sempre ostica soprattutto tra le mura di casa.

Altra storia invece ne è venuta fuori nel recupero di mercoledì sera al Palazzetto di via Cisterna dove i ragazzi del presidente Domenico D’Aprile sono riusciti ad allungare l’incontro fino al tie break, cedendo solo per 2-3 (20-25/25-22/20-25/25-23/8-15) al Volley Club Grottaglie, riuscendo così nell’impresa di strappare un punto d’oro alla compagine tarantina di Balestra e Cernic, che permette ai bianco-azzurri di difendere con i denti il quinto posto in vista del rush finale.

Mentre in vetta, infatti, è ormai lotta a 3 per accaparrarsi le prime due piazze per la disputa dei play off, tra Bari, Leverano e Gioia, l’Arrè Formaggi Turi resta in piena corsa per la quinta posizione finale per la quale è bagarre con Molfetta, Grottaglie e Galatone. In coda invece alle già retrocesse Taviano e Cosenza dovrebbe aggiungersi l’Andria.

CLASSIFICA

Bari* 45, Leverano** 42, Gioia* 42, Campobasso** 38, Arrè Formaggi Turi* 31, Molfetta 31, Grottaglie* 30, Galatone* 26, Castellana G. 20, Andria* 14, Cosenza 5, Taviano 3.

*1 partita in meno; **2 partite in meno

Arriva il Campobasso per l’ultima in casa

Mister Di Fino

Dopo aver portato a casa un punto prezioso nel recupero col Grottaglie, sabato alle ore 18 al Palazzetto di via Cisterna sarà di scena l’Energytime Spike Campobasso per quella che sarà l’ultima gara casalinga di questa stagione dell’Arrè Formaggi Turi.

Mercoledì prossimo, infatti, il Turi sarà di scena a Leverano, per poi chiudere il torneo nei due weekend dopo Pasqua sui parquet di Molfetta e Castellana Grotte.

Il Campobasso dopo la sconfitta casalinga contro il Molfetta ha visto allontanarsi pericolosamente il treno delle battistrada e scenderà a Turi per giocarsi le ultime chance per restare in corsa per i playoff.

I ragazzi di mister Vito Difino dal canto loro proveranno a ripetere la prova coraggiosa di mercoledì scorso contro il Grottaglie, dovendo anche per questo match rinunciare ancora al palleggiatore titolare Mario Manginelli.