“PalaAngelillo”: approvato il progetto

11:42 | | No Comment

È stato approvato dalla Giunta Comunale il progetto esecutivo per la riqualificazione e l’adeguamento dell’impianto antincendio presso il “PalaAngelillo” di Cassano delle Murge, all’interno del Polisportivo Comunale di via Grumo.

Si tratta dei “famosi” 100mila euro ricevuti dalla Regione Puglia nel luglio del 2020 e che tanto clamore hanno suscitato nei mesi scorsi nei dibattiti virtuali sui social-network perché non si capiva bene che fine avessero fatto, se sarebbero stati impiegati o meno e per quale scopo.

I tempi tecnici di affidamento della progettazione e della sua realizzazione nonché quelli burocratici, sono alla base dell’attesa che è sembrata estenuante ma solo a chi non è addentro alle cose della burocrazia italiana.

Oltre ai fondi regionali, il Comune ci ha messo di suo altri 13mila euro per completare la spesa del progetto che ora andrà a gara per individuare la ditta che dovrà realizzare l’impianto antincendio per l’intera struttura ma soprattutto la sua riqualificazione: sarà, infatti, rifatta la pavimentazione del campo di gioco con la posa di una nuova pavimentazione calandrata e vulcanizzata a base di gomma naturale e sintetica, cariche minerali, vulcanizzanti, stabilizzanti e pigmenti coloranti, avente uno spessore totale di mm 2.5, posata al disopra di uno strato autolivellante a base cementizia nonché una leggera rimodulazione dello spazio di gioco al fine di garantire opportune larghezze per le vie di esodo della zona spettatori.

In questo modo, il “PalaAngelillo” sarà in grado di ospitare non solo le gare di “calcio a 5” e quindi la squadra di casa “Atletico Cassano” ma anche quelle di basket, pallavolo e tennis dato che sul pavimento saranno tracciate le linee di queste discipline, secondo le specifiche dimensionali previste dai rispettivi regolamenti federali.

A breve, la gara di appalto e quindi la realizzazione dei lavori che dovrebbero concludersi entro il prossimo settembre, prima dell’avvio della nuova stagione agonistica.