L’Arrè Formaggi passa a Cosenza

11:45 | | No Comment

La prossima sfida vedrà la compagine turese impegnata in casa contro l’Andria

Al secondo tentativo la compagine turese del presidente D’Aprile e del d.g. Marotta centra la prima vittoria del 2022. In un’ora di gioco, Scio e compagni hanno la meglio sulla giovane formazione rossoblu calabrese, apparsa combattiva, col massimo distacco per set con una prestazione attenta ed ordinata in una gara dall’esito quasi mai in discussione.

turi vs cosenza (1)

Con questo successo, il secondo in trasferta, i ragazzi di mister Difino salgono a quota 21 in classifica condividendo il quinto posto con il Grottaglie.

La cronaca

I padroni di casa di mister Perri scendono in campo con Cappadona in regia e Vivona opposto, Persico e D’Amico di banda, Berardi e Sabatini al centro con Iannace libero. Tra gli ospiti mister Difino deve rinunciare all’acciaccato Matheus e schiera Petroni fuorimano, conferma Manginelli in regia e la coppia Scio e Primavera in posto 4, in posto 3 ritorna Taccone con Furio, Di Carlo è il libero.

Le due squadre di comune accordo decidono di non effettuare il cambio campo tra un set e l’altro.

turi vs cosenza (3)

Il Turi fa capire le sue intenzioni sin dalle prime battute, facendosi trovare subito pronto con Primavera (0-3) e con Taccone, che da centro scava il solco ulteriormente (4-9). I locali provano durante il set ad accorciare il distacco ma Manginelli e soci gestiscono l’ampio margine e chiudono con l’attacco vincente del 18-25 di capitan Scio.

L’inizio del secondo set è equilibrato. Il Cosenza resta attaccato all’Arrè Formaggi sino alla tripletta consecutiva di Scio che porta i suoi sul 14-17. Infranti gli equilibri, il Turi allunga con Taccone e Manginelli (14-19) e chiude con l’attacco dal centro di Furio (20-25).

I biancoazzurri sono concentrati a chiudere sin da subito la contesa ad inizio del terzo parziale e si ritrovano con Petroni sul 4-10. I rossoblù calabresi ci provano a restare aggrappati sino alla fine ma devono arrendersi definitivamente all’attacco di Primavera, che chiude i giochi sul 19-25.

Tabellino

Area Brutia Volley Team VS Arrè Formaggi Turi: 0-3
(18-25/ 20-25/ 19-25)

Area Brutia Volley Team: Guarini n.e., Berardi 6, Vivona 8, Cappadona 3, Mirabelli, Tripodi, Ruggiero n.e., Iannace (L), Sabatini 6, Persico 10, Sicilia (L2) n.e., Lioi, D’Amico 6. Allenatore: F. Perri.
Note: battute sbagliate 8, ace 3, muri vincenti 9, ricezione 48% (22% perfette), attacco 35%.

Arrè Formaggi Turi: Matheus n.e., Taccone 11, Atene n.e., Scio 21, Furio 5, Cassano n.e., Primavera 14, Ventrella n.e., Petroni 4, Colucci n.e., Manginelli 5, Di Carlo (L). Allenatore: V. Difino.
Note: battute sbagliate 6, ace 4, muri vincenti 9, ricezione 55% (29% perfette), attacco 51%.

Classifica girone L

Leverano 31 p., Gioia del Colle e Bari 30, Campobasso 29, Turi (*) e Grottaglie (*) 21, Galatone e Molfetta 19, Castellana e Andria 12, Cosenza 4, Taviano 0.
(*) una gara da recuperare

IL TURI RICEVE L’ANDRIA: OBIETTIVO TORNARE AL SUCCESSO CASALINGO

Archiviato il successo esterno in terra calabrese, l’Arrè Formaggi, in cerca di continuità di risultati e prestazioni, è attesa dalla sfida contro la Florigel Pallavolo Andria, valevole per la diciottesima giornata del girone L.

Il primo di tre impegni nel giro di otto giorni che vedrà gli uomini di mister Difino affrontare in trasferta il Grottaglie (giovedì 3 marzo nel recupero) e il Gioia (in trasferta domenica 6 marzo).

Gli ospiti di mister Pepe arrivano a Turi dopo l’importante successo in chiave salvezza contro la Materdomini dello scorso weekend che ha permesso loro l’aggancio in classifica proprio alla formazione castellanese, a quota 12 punti, in quel che resta il duello per assicurarsi l’ultimo posto per la permanenza in B. Dal canto suo, il sodalizio turese vuol tornare al successo davanti al proprio pubblico, che manca dallo scorso novembre, per invertire il trend negativo degli ultimi tre stop contro Gioia, Leverano e Bari, ossia le prime del girone. Nel match d’andata il Turi si impose per 3-0.

Appuntamento al Palazzetto dello Sport di via Cisterna con fischio d’inizio fissato per le 18:30. All’impianto si accede secondo le attuali normative vigenti con il possesso del Green Pass Rafforzato e con l’obbligo della mascherina FFP2 sugli spalti.